Liceo Linguistico
in evidenza
70 anni di Costituzione

Il Miur consegna a ciascuna studentessa e a ciascun studente una copia del testo della Costituzione.

continua
Esame di Stato 2017-2018

Documento 15 maggio

Si allega il documento del 15 maggio, anno scolastico 2017-2018

continua
Libri di testo

Pubblichiamo l'elenco dei libri di testo del Liceo linguistico San Pellegrino per l'anno scolastico 2018-2019.

continua

La memoria e la Shoah

Lunedì 7 aprile 2014: incontro con la scrittrice Erika Silvestri, autrice de "Il commerciante di bottoni". 

Erika Silvestri incontrerà le classi I e II nell'ambito del progetto "La memoria e la Shoah".

Erika Silvestri, nata a Roma nel 1986, vive a Ladispoli e studia Storia medioevale, moderna e contemporanea all’Università La Sapienza di Roma. Nel 2000, in terza media, ha preso parte a un incontro tenuto nella sua scuola da Piero Terracina, deportato ad Auschwitz nel 1944, quando aveva quindici anni. Dopo l’incontro gli ha scritto una lettera. Lui le ha risposto. Questo libro è la storia della loro amicizia.

"Ho conosciuto Piero quando avevo tredici anni. Qualcosa quel giorno mi ha legata a lui, quando l’ho visto piangere. Io che sapevo piangere. Non saprei dire cosa rappresenta adesso, nella mia vita. Non è mio nonno, anche se gli piace presentarmi come sua nipote adottiva (sono stata io ad adottarlo) non mi è stato dato dal destino, se così vogliamo pensarla, perché non siamo legati da parentela. Non l’ho trovato lì, nella mia vita, ma sono stata io a cercarlo. Sono tutti sulla difensiva, gli uomini di oggi, e hanno mille paure e timori nei confronti degli altri. L’unico punto fermo, nelle loro vite, rimane la famiglia, l’insieme di persone che hanno il loro stesso sangue, e il sangue, dicono, non tradisce. La mia famiglia è piccola e forse per questo è arrivato lui, per allargarla. Lui che la sua l’aveva persa".

Looking For Talent III